chiara-in-bilbao

Chi sono

Chiara, classe ’89, nata e cresciuta nel Bel Paese ma diventata adulta, nel 2013, a Parigi. Sono partita per scelta e per vocazione, ma la mia lunga permanenza oltralpe non è un punto di arrivo. A Parigi non ho vere “radici” perché le mie radici sono dappertutto.

 

Chiamo Parigi “casa” da un po’ di anni, ma la mia vera casa è l’intero pianeta.

 

Segni particolari: canto, ballo, adoro la musica. Sono una realista con i piedi ben piantati a terra, ma con la testa perennemente tra le nuvole e tanti, troppi sogni. Se non sono a casa potete trovarmi ad un concerto, o probabilmente in volo per un city trip.

 

Una sola parola per definirmi? Risposta difficile.

Odio le definizioni e le etichette, le trovo estremamente limitanti.

 

Se proprio dovessi scegliere, la parola che mi definirebbe meglio sarebbe “work in progress”: sono un essere poliedrico, in continuo mutamento e senza una meta definita, in continua scoperta di me stessa e del mondo che mi circonda.

Unico bagaglio: una valigia piena di sogni e della buona musica. E ovviamente carta e penna per poter scrivere e raccontare.